Se il parcheggio è vietato ma è consentito, quanto è consentito ma non vietato?

Confusione. Capisco che la domenica, invasi da migliaia di auto, si permetta di parcheggiare quasi ovunque.

Spesso come in via Bruzzone (il tratto di strada interna che va dalla Mola a San Domenico.) si consente di  parcheggiare laddove sarebbe palesemente vietato. In altri luoghi le auto talvolta, sono giustamente multate (es. Via Santa Caterina dopo le Poste). Domenica, con la città semi deserta,  in via Bruzzone, lato mare,  c’erano solo tre auto parcheggiate in divieto, dove di solito ce ne sono circa 70.  Le tre auto non erano multate come sempre.

Non sono per la multa selvaggia. Anzi.

Il problema sta nel fatto che se le regole vengono interpretate,  le condizioni di confusione si fanno notevoli. Ad esempio: se io parcheggio domattina in Via Bruzzone sotto la galleria, sicuramente mi multano. E’ lunedi. Se però lo faccio la domenica e c’è molta gente e traffico, allora posso parcheggiare perché – tacitamente – non si multa quelle auto.

Ovviamente cito Via Bruzzone solo come esempio, ma le situazioni del genere sono molte. A questo punto si crea una incertezza di base: “non si potrebbe, ma forse si può però sabato o domenica o giorni di massimo afflusso. Però, se non si può davvero allora  multiamo, ma se non si può ma non è un problema si lascia correre.” Non è un problema di Polizia Locale in quanto tale ma di indicazioni chiare e precise che evidentemente non ci sono e per certi versi non dovrebbero esserci.

Chiaro che così non può andare e si aggiunge confusione ad una Amministrazione che di confusione ne ha fatta parecchia.

E’ un esempio concreto, ma che fa capire i problemi che nascono dal “tollerare” senza regole chiare.

 

 

8 Comments

  1. Ma sta passando quasi tutta l’estate e la Baia del Corvo è ancora così quand’è la data del presto si farà chiarezza?E i danni dal dover cambiare posto?D’accordo tutti che se si paga non si sosta ma il danno di dover cambiare posto comunque chi lo paga?Io cambio posto condizionato dall’impossibilità a posteggiare per una violazione in atto sulla carenza di parcheggi liberi senza sosta controllata.Però subisco il danno ogni giorno che passa perché se devo andare lì sono ostacolato da dei cartelli ambigui.In più lasciando lì l’auto dove non ci sono cartelli si è nel dubbio di trovare il vigile che multa interpretando la segnaletica ambigua a modo suo.E la giornata al mare si passa nel dubbio invece di rilassarsi.Questa molestia verso le persone DEVE essere risarcita ma non al più presto.Immediatamente o i danni crescono.

  2. La Baia del corvo è completamente illegale va richiesto l’intervento dei carabinieri,della guardia di finanza per occupazione abusiva del suolo e violazione della circolazione e sosta

  3. Scusate se ne approfitto ma vorrei un aiuto in merito.
    Torno a bomba sul discorso parcheggi.
    Ai Piani d’ Invrea dalla Baia del Corvo hanno messo il parcometro.
    Nel blog http://www.piani-invrea.blogspot.com è pubblicato un articolo a firma mi sembra M.Pi dove il comune deliberava solo 15 stalli a pagamento.
    In effetti la segnalazione indica solo una parte del piazzale che come già detto verterebbe su qualche stallo in più ma che vuoi siamo Italiani per cui brava gente ed un po’ di flessibilità che vuoi che sia (stante che a fine anno per GestOPark la differenza si sentirà ex in meglio, ovviamente…)
    Il parchegghiatore abusivo 4.0 asserisce che invece TUTTA l’ area sia a pagamento tranne (forse) la parte alta sterrata.
    Ora domenica ho intervistato una pattuglia della Polizia Locale la quale si è dichiarata AGGUERRITISSIMA sul tratto di strada comprensoriale dove vige il divieto (per altro opinabile ma non voglio tediare) ma che ha alzato le braccia su quanto potrà avvenire circa l’ elevazione di contravvenzioni sul piazzale (tranne concordare con l’ abusivo 4.0 sul fatto che essendo il parcometro in prossimità di un’ area ad accesso unico questo sottointenda TUTTO L’ ORBE TERRACQUEO IVI COMPRESO).
    Sbaglio o mi sembra di capire che quindi le multe saranno elevate da GestOPark con ovvia interazione tra soggetti privati (il gestore ed il contravvenente) e non pubblico/privato (l’ autorità di PL ed il contravvente)?
    Quindi nessun intervento di Equitalia ma decreto ingiuntivo?
    Quindi nessun ricorso al Prefetto ma causa giudiziaria?
    Inoltre la delibera comunale è secretata? Nel caso un semplice cittadino può visionarla (e come?) o deve interpellare le forze politiche perché facciano istanza?
    Tradotto qualcuno vuole essere chiaro o viviamo nella terra di mezzo?
    Ciliegina finale, se così fosse la giunta targata Bozzano è riuscita in qualcosa che manco la Giunta Delfino nella persona del sig. Patanè è riuscita!
    Aspetto risposte perché io non mollo sintanto tutto non sia a norma di legge.

    Pietro Camporiondo.

    • Buongiorno. Le multe in quanto tali sono elevate dalla PL. Gli ausiliari possono constatare il mancato pagamento e richiedere il saldo più eventuali aggiunte nel caso di ritardi nel saldo. Tecnicamente questi ultimi non possono elevare sanzioni ma ingiunzioni di pagamento per il dovuto. Presso la Baia del Corvo c’è molta confusione e direi ambiguità. Presto però si farà chiarezza…No la delibera comunale dovrebbe trovarla sull’Albo Pretorio e non può essere segreta ovviamente. A breve comunque avrà novità specifiche sull’argomento da lei giustamente sollevato.

      • Delibera trovata ed esattamente come quella del 2013 (giunta Delfino); vengono identificati 48 stalli a pagamento e 2 per i disabili.
        A questo punto come da articolo 7 comma 8 del codice della strada mancano i parcheggi non a pagamento, o per lo meno NON VENGONO CHIARAMENTE INDICATI, giocando sull’ opacità e sullo sfruttamento becero del povero turista poco informato che quindi paga gabella per non rovinarsi la giornata di ferie.
        Aspetto chiarezza e nel frattempo si dovesse fare qualcosa per accelerarla sono a disposizione.
        Grazie!

  4. Domanda provocatoria, ma se con 4 o 5 carri attrezzi si riempisse il Salice…:-) per due o tre fine settimana pre estivi e durante l’estate visto che non sarà aperto pure nei giorni feriali
    Turisti e varazzini che parcheggiano male fanno un giro a recuperarla …o al comando per farsi togliere i ceppi (nel caso il parcheggio non sia pericoloso)

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*