Traffico. “Gasare” una parte di città per liberarne un’altra. Scelta sensata? Ci sono altre soluzioni? Si.

Varazze

Un “normale” giovedì mattina. Giorno feriale. Pochissima gente in giro. Tutta gente del luogo. Di norma, ci sono poche auto e pochissimo traffico. Eppure la città si è totalmente intasata. E’ bastata un pò di pioggia e la chiusura dell’Aurelia lato mare

Dal pomeriggio di ieri si è totalmente chiuso il traffico sull’Aurelia per una manifestazione e tutto si è intasato in un attimo, come ovvio che sia quando si tenta di fare ciò che non è possibile fare.  Non diamo un giudizio sull’iniziativa che dovrebbe essere ben distinta in due parti. Una commerciale e con dei costi rilevanti,  l’altra che usufruisce giustamente di quanto creato,  per beneficenza e solidarietà.

Resta il fatto l’idea dell’Aurelia bis in quanto tale, va in crisi al primo alito di vento. E’ bastato un temporale e Varazze improvvisamente sembrava il centro di Milano. Ci sono soluzione diverse? Certamente sì.

C’è chi sta lavorando su proposte davvero innovative e non le solite soluzioni arrangiate come questa, che in tutta onestà, alla prova dei fatti non può fare molta strada.

 

17 Comments

  1. Sbollita la giusta ondata emotiva che il post ha causato. Post che ritengo sbagliato nei tempi, nei modi, nella forma… perchè per criticare l’Aurelia Bis prolungata sino quasi a Santa Caterina bastava mandare il video di un qualsiasi giorno scolastico in cui vengono 4 gocce.
    Ricordo che era sua battaglia quella della lotta all’Aurelia Bis purtroppo il vecchio blog non è più raggiungibile quindi non ricordo chi aveva avanzato questa idea in campagna elettorale

  2. Buongiorno, sono genitore di un bimbo che grazie a Vanni e il gruppo di amici che lo circonda ha trovato una sua passione e un suo modo di esternare le sue emozioni. Devo dire che è triste leggere questo articolo, cercare in un momento così unico di fare critica su problemi che non sono legati all’evento. Capisco benissimo che il problema è e resterà di noi genitori ma non fermiamo questi super ragazzi che danno anima e corpo in queste giornate. Loro hanno riacceso in noi Genitori la speranza che magari il mondo è diverso. Facile parlare e scrivere molto più difficile fare e donarsi al prossimo come fanno questi ragazzi.

    • Sulla qualità dell’evento nessuno ha il minimo dubbio. Grazie per aver scritto e in bocca al lupo per il suo bimbo.

  3. Non mi pare che si contesti l’evento ma che si doveva cercare soluzioni più razionali a prescindere….. è così riprovevole?

    • No, se non viene esplicitamente richiesto. Come sai pubblichiamo tutti i post senza alcuna censura al netto di insulti o altro (rarissimi). L’indentificazione non è spesso facile deducendola dalla email e se lo è , comunque non viene pubblicata l’identità se non richiesto esplicitamente dallo scrivente.

    • Chiedo scusa per il malinteso, sotto al titolo c’è scritto “editore” pensavo quindi che l’articolo fosse scritto dallo stesso “editore” che ora risponde ai commenti.

  4. Se poi verifichi con mano che il “problema” dell’intasamento era dovuto a dei geni che, nonostante la situazione ben percepibile a tutti, si mettevano in seconda fila sotto il ponte di ferro per aspettare i figli che uscivano dalle scuole medie, bloccando di fatto lo scorrimento veicolare, capisci che per l’umanità non c’è speranza…

    • Sì quello è un problema reale. Purtroppo è anche vero che le scuole medie non danno la possibilità (vista la collocazione) di ricevere un flusso veicolare decente.

  5. Sono la mamma di Vanni Oddera e vedo ogni giorno quanto impegno, passione, anima mettono questi ragazzi nell’ organizzare questi eventi, vedo anche quanta gioia ed entusiasmo riescono a far provare ” agli altri ragazzi “. Non ci sono parole per commentare il vostro pensiero. Continuate pure ad elucubrare suii vostri progetti innovativi; credo che nessuno vi ostacoli o vi impedisca di realizzarli… ma non fate critiche vuote ed inutili su chi da’ il meglio di se stesso per rendere, almeno per un giorno, felici gli altri.

    • Buongiorno. L’iniziativa è lodevole e significativa. Mettere in dubbio ciò non ha alcun senso.
      Forse per la mia modesta formazione di manager nella sanità al S.Raffaele di Milano, mi hanno insegnato che anche nella salute e nell’aiuto
      bisogna, perché etico rispetto alle esigenze di bisogno, valutare i costi-beneficio rispetto alle alternative possibili. Perchè le risorse sono limitate e dunque
      devono essere fatte, purtroppo delle scelte.Giusto e dunque etico valutare, ponderare, e fare scelte sulla base dell’utilizzo migliore per aiutare chi ha bisogno nel modo migliore possibile. Dunque non è un delitto porre la questione. Detto questo l’iniziativa è più che lodevole. Poi se si dice che ci sono state 4 ore di diretta su Radio Dj o Virgin Radio in realtà inesistenti davvero poco male. Non è certo quello che cambia il senso vero delle cose. Buona giornata e grazie per aver scritto.

  6. No comment! Evento Nazionale, in diretta Radio per 4 ore sia su Virgin che Radio dj… Occupato 50 parcheggi contro i 300 Dell anno passato…. Altra domanda quale sarebbe la parte commerciale? 150 volontari da tutta Italia a proprie spese….. 22 uscite su testate Nazionali…. Costo per i cittadini? Mezz’ora di traffico a causa della pioggia che, scusate, ne avremmo fatto a meno anche noi?
    Di questo post veramente mi vergognerei un pochino almeno per i 500 disabili arrivati da tutta Italia con altrettanti accompagnatori…..
    Il cuore non si compra o lo si ha o non ci si può far niente
    Marco Way Organizzatore

    • Mi spiace che tu sia in disaccordo. Il post è sul problema di una soluzione logistica che non funziona legata al traffico e all’organizzazione. Questo indipendentemente dall’evento specifico che in questo caso è lodevole, anzi di più. La questione è differente e forse nella fretta delle mille cose da fare non l’hai colta completamente. Se ne riparlerà magari con più calma. Buon lavoro.

      • Personalmente ho letto l’articolo e lo reputo insensato. Sarebbe stato meglio dire che Varazze si è intasata per far felici persone che hanno dei seri problemi fisici e non solo…….. Invece di criticare sempre e trovare solo aspetti negativi sarebbe il caso vi sottolineare solo gli aspetti positivi soprattutto quelle rare volte in cui Varazze si distingue dalle altre località turistiche.
        Poi per parlare di viabilità problemi di posteggio e altre rogne avete tutto il resto dell’anno, ma non rovinate così una giornata di festa.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*