7 ANNI E NON SENTIRLI. CERCASI PIANO REGOLATORE

7 ANNI E NON SENTIRLI. CERCASI PIANO REGOLATORE

Sono 7 anni – in realtà di più -che la città aspetta un piano regolatore o come si chiama oggi (la sostanza non cambia).Tre campagne elettorali all’insegna dell’annuncio urbi et orbi “Habemus Piano Regolatore” eventualmente declinato al futuro per i concorrenti.

La cosa pare non impensierire praticamente nessuno. Meglio così se non fosse per il meccanismo con il quale si fa incetta di indici (metri cubi) sul Beigua e li si “trasporta” dove si vuole all’interno del territorio comunale ovviamente vista mare sembra funzionare alla grande.

In questo modo si compra 1 mq a 500 euro e lo si ritrova a 6000/7000 dal quale togliere 1000 euro per la costruzione. Un buon business che non scandalizza nessuno e arricchisce chi riesce a intraprendere.. Beato chi riesce a farlo e velocemente.

La domanda è però un’altra più seria. Fino a quando possiamo continuare a infarcire la costa con case nuove vista mare?

Non lo sappiamo. Pare che neppure negli uffici tecnici lo sappiano una volta rispettate le norme alla virgola ovviamente. Lo dovrebbe sapere la politica. Che fosse la volta buona che in campagna elettorale qualcuno spiegasse cosa si vuole davvero fare?

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*